Legambiente e inceneritori-(Antonio Ferro uno degli storici fondatori di Legambiente!) – Come può il sig. Ferro promuovere l’incenerimento, a fronte di una parcella e poi far parte di chi lo contrasta?

Number of View: 2076

Lettera

di Simonaio Mirko – 05/05/2010

Egr. Direttore,
curiosando tra le pagine di internet, mi sono trovato tra le mani un ennesimo caso di diversamente-onesto. Dal punto di vista legale nulla da ridire ma eticamente? Moralmente?
Faccio un passo in dietro e le racconto… Se lei digita: http://www.insiemeperborgoroma.org/agsm_workshop_del_9_febbraio_2010.html in fondo alla pagina trova una locandina-invito, distribuita per promuovere l’evento nel quale vi erano relatori venuti da tutta Italia per elogiare l’incenerimento dei rifiuti. Sì!, ha capito bene una conferenza a senso unico, nella quale non vi era nessun esponente medico o scientifico che presentasse le alternative che oggi sono possibili. Fino a qui nulla di strano… Leggendo la locandina, in fondo, si legge che Extra cura l’immagine dei workshop di Agsm-Verona e se ne trova conferma se va alla pagina internet: http://www.extracomunicazione.it/clienti.htm dove compare AGSM-VERONA nella lista dei clienti.
Tra i clienti troviamo pure Henia che, anch’essa, sta costruendo un inceneritore a Parma…. Tutto questo non mi farebbe, più di tanto, indignare ma se va a guardare alla pagina: http://www.extracomunicazione.it/squadra.htm trova che il presidente di Extra Comunicazione è Antonio Ferro uno degli storici fondatori di LEGAMBIENTE!
Alla pagina: http://www.legambiente.eu/documenti/2007/1004_VIII_congresso/organismi_dirigenti_2007.php lo troviamo tra i membri del direttivo nazionale di Legambiente.
Come può il sig. Ferro promuovere l’incenerimento, a fronte di una parcella e poi far parte di chi lo contrasta? Sì, perchè Legambiente si dichiara contraria e in particolar modo a quanto dichiarato sul sito internet di Agsm http://www.agsm.it/oggetti/86209_AGSM_OP.pdf alle pagine 4-5. Infatti, il 3-02-2010 Legambiente esce con questo comunicato stampa: http://www.legambienteverona.it/comunicati-stampa/2010/293-ca-del-bue–unico-nuovo-impianto-nel-veneto.html E’ possibile che sempre più impunemente assistiamo a queste mercenarie prese di posizione?
Perchè nella nostra cultura gli ideali vengono così vergognosamente comprati?
Perchè in altre Nazioni solo il sospetto farebbe allontanare da Legambiente un &quotFerro” mentre in Italia resta lì al suo posto a mettere in discussione la serietà della associazione stessa?
Profondamente indignato la saluto.

FONTE: http://www.wex.it/bars/visualizza_integrale.asp?id_argo=19&id_sottoargomento=&titolo_argo=Il%20Punto&titolo_sottoarg=&id_art=409
26/05/2011

/————————–/

Legambiente e inceneritori

Gentilissimi,
aprofitto per dare a voi la possibilità di leggere quanto ho scoperto…..vi riporto sotto una mia lettera, che vi autorizzo a diffondere, inviata ai media intitolata i DIVERSAMENTE-ONESTI parte terza
mirko

Egr. Direttore,
curiosando tra le pagine di internet, mi sono trovato tra le mani un ennesimo caso di diversamente-onesto. Dal punto di vista legale nulla da ridire ma eticamente?Moralmente?
Faccio un passo in dietro e le racconto… Se lei digita http://www.insiemeperborgoroma.org/agsm_workshop_del_9_febbraio_2010.html in fondo alla pagina trova una locandina-invito, distribuita per promuovere l’evento nel quale vi erano relatori venuti da tutta Italia per elogiare l’incenerimento dei rifiuti. Si! ha capito bene una conferenza a senso unico, nella quale non vi era nessun esponente medico o scientifico che presentasse le alternative che oggi sono possibili. Fino a qui nulla di strano…Leggendo la locandina, in fondo, si legge che Extra cura l’immagine dei workshop di Agsm-Verona e se ne trova conferma se va alla pagina internet http://www.extracomunicazione.it/clienti.htm dove compare AGSM-VERONA nella lista dei clienti.
Tra i clienti troviamo pure Henia che anch’essa sta costruendo un inceneritore a Parma….Tutto questo non mi farebbe, più di tanto, indignare ma se va a guardare alla pagina http://www.extracomunicazione.it/squadra.htm trova che il presidente di Extra Comunicazione è Antonio Ferro uno degli storici fondatori di LEGAMBIENTE!
Alla pagina http://www.legambiente.eu/documenti/2007/1004_VIII_congresso/organismi_dirigenti_2007.php lo troviamo tra i membri del direttivo nazionale di Legambiente.
Come può il sig. Ferro promuovere l’incenerimento, a fronte di una parcella e poi far parte di chi lo contrasta? Si perchè Legambiente si dichiara contraria e in particolar modo a quanto dichiarato sul sito internet di Agsm http://www.agsm.it/oggetti/86209_AGSM_OP.pdf alle pagine 4-5. Infatti il 3-02-2010 Legambiente esce con questo comunicato stampa http://www.legambienteverona.it/comunicati-stampa/2010/293-ca-del-bue–unico-nuovo-impianto-nel-veneto.html
E’ possibile sempre più impunemente assistiamo a queste mercenarie prese di posizione ? Perchè nella nostra cultura gli ideali vengono così vergognosamente comprati?
Perchè inaltre Nazioni solo il sospetto farebbe allontanare da Legambiente un “Ferro” mentre in Italia resta li al suo posto a mettere in discussione la serietà della associazione stessa?
Profondamente indignato la saluto.
Mirko Simonaio

Pubblicato da Ripuliamo Colleferro a 14:00

FONTE: http://ripuliamocolleferro.blogspot.com/2010/05/legambiente-e-inceneritori.html
26/05/2011

/———————-/

—– Original Message —–

From: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. “‘; var path = ‘hr’ + ‘ef’ + ‘=’; var addy14552 = ‘comitato.fdc’ + ‘@’; addy14552 = addy14552 + ‘gmail’ + ‘.’ + ‘com’; var addy_text14552 = ‘SIMONAIO MIRKO’; document.write( ” ); document.write( addy_text14552 ); document.write( ‘<\/a>’ ); //–> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

To:

Sent: Wednesday, May 05, 2010 10:11 AM

Subject: Fwd: Verona AGSM: Diversamente-onesti!

 

Egr. Direttore,

curiosando tra le pagine di internet, mi sono trovato tra le mani un ennesimo caso di diversamente-onesto. Dal punto di vista legale nulla da ridire ma eticamente? Moralmente?

Faccio un passo in dietro e le racconto…


Se lei digita http://www.insiemeperborgoroma.org/agsm_workshop_del_9_febbraio_2010.html in fondo alla pagina trova una locandina-invito, distribuita per promuovere l’evento nel quale vi erano relatori venuti da tutta Italia per elogiare l’incenerimento dei rifiuti. Si! ha capito bene una conferenza a senso unico, nella quale non vi era nessun esponente medico o scientifico che presentasse le alternative che oggi sono possibili. Fino a qui nulla di strano… Leggendo la locandina, in fondo, si legge che Extra cura l’immagine dei workshop di Agsm-Verona e se ne trova conferma se va alla pagina internet http://www.extracomunicazione.it/clienti.htm dove compare AGSM-VERONA nella lista dei clienti.


Tra i clienti troviamo pure Enìa che anch’essa sta costruendo un inceneritore a Parma…

Tutto questo non mi farebbe, più di tanto, indignare ma se va a guardare alla pagina http://www.extracomunicazione.it/squadra.htm trova che il presidente di Extra Comunicazione è Antonio Ferro, uno degli storici fondatori di Legambiente!

Alla pagina http://www.legambiente.eu/documenti/2007/1004_VIII_congresso/organismi_dirigenti_2007.php lo troviamo tra i membri del direttivo nazionale di Legambiente.


Come può il sig. Ferro promuovere l’incenerimento, a fronte di una parcella e poi far parte di chi lo contrasta? Sì, perché Legambiente si dichiara contraria e in particolar modo a quanto dichiarato sul sito internet di Agsm http://www.agsm.it/oggetti/86209_AGSM_OP.pdf alle pagine 4-5. Infatti il 3-02-2010 Legambiente esce con questo comunicato stampa http://www.legambienteverona.it/comunicati-stampa/2010/293-ca-del-bue–unico-nuovo-impianto-nel-veneto.html.


Come è possibile che sempre più impunemente assistiamo a queste mercenarie prese di posizione? Perché nella nostra cultura gli ideali vengono così vergognosamente comprati?

Perchè in altre Nazioni solo il sospetto farebbe allontanare da Legambiente un “Ferro” mentre in Italia resta li al suo posto a mettere in discussione la serietà della associazione stessa?

Profondamente indignato la saluto.

Mirko Simonaio

FONTE:http://www.ecceterra.org/index.php?option=com_content&view=article&id=198:diversamente-onesti&catid=77:cronaca&Itemid=119
26/05/2011

/————————–/