La frode della temperatura e le stazioni siberiane scomparse

Number of View: 803

Il fatto che Piers Corbin fisico inglese con la sua tecnica abbia sbaragliato quasi tutti nel prevedere il tempo (e la TEMPERATURA) forse indica che capisce questi argomenti. Ovviamente ha scritto anche sul cambiamento climatico. Questa è una presentazione con tabelle e grafici sul “climate change” di Corbyn che affronta la questione e spiega perchè la teoria del CO2 non funziona in termini tecnici che francamente non riesco a seguire bene

Centinaia di esperti accademici e non (ad esempio quasi tutti i russi) dicono che l’attività solare prevale come causa dei cambiamenti climatici. Nelle università russe trovi pochi che credono alla teoria del CO2. Occorre ricordare che gli scienziati che hanno firmato il famoso rapporto dell IPCC su cui poi i governi sono andati avanti non sono affatto molti, circa 1.000 (se controlli e vedi che hanno tenuto la firma di gente che non era d’accordo). Ce ne sono però anche centinaia che hanno firmato appelli contrari e quando invitano a dibattiti pubblici però gli scienziati ufficiali non accettano mai. Corbyn ha sfidato da anni a dibattiti in sede pubblica chiunque senza esito

Oltre alla parte di fisica però ci sono le manipolazioni sui dati statistici che sono state provate in diversi casi clamorosi e basta guardare i grafici principali per vedere che le cose non quadrano.

Innanzitutto anche i dati ufficiali americani, che sono i migliori, rilevano un calo di temperatura negli anni 1930-1975 che ovviamente non quadra molto con una correlazione di livelli di CO2 e temperatura, perchè riporta la temperatura media del 1970 al livello del 1890 !!! Poi vedi che dal 1990 sale di nuovo e lì scatta l’allarmismo su scala globale che sappiamo. Ma da quando è iniziata la campagna per il riscaldamento globale il numero delle stazioni di rilevazione della temperatura nel mondo di colpo è stato dimezzato e ci sono report molto dettagliati che mostrano che hanno rimosso un numero elevato di stazioni, concentrate in Russia e Siberia. Se guardi vedi che in meno di cinque anni hanno eliminato metà delle stazioni di rilevazione e subito dopo la temperatura media del pianeta rilevata è salita da circa 10 gradi a circa 11 gradi e mezzo in pratica in 3-4 anni. Dopichè ha smesso di salire di nuovo ! Cioè guarda il grafico, l’aumento ha coinciso esattamente con l’eliminazione di metà delle stazioni che da 50 anni rilevavano la temperatura nel mondo.

Come fai a fidarti di una rilevazione “media della temperatura del pianeta” dalla Siberia ai tropici, ottenuta con centinaia di stazioni di rilevazione sparse nel mondo e il cui numero stranamente viene dimezzato, dopodichè paf!… la temperatura rilevata media sale di un grado. Cioè sale quando cambiano il sistema di rilevazione, quando eliminano metà delle stazioni e guarda caso in prevalenza in Siberia. Poi dopo aver cambiato il sistema di rilevazione la temperatura di nuovo non sale più (e il grafico non è aggiornato al 2009-2010 altrimenti mostrerebbe che dal 2002 la media cala).

Criticamente

FONTE:http://www.ecohysteria.net/?p=261