MOTO – Kawasaki

Number of View: 1851

Il motore della Kawasaki è stato potenziato favorendo l’erogazione agli alti regimi lavorando la testata l’impianto di scarico è stato sostituito con un 4 in 1 l’anticipo incrementato di 6 gradi. Il vigore agli alti regimi ben ripaga della perdita di guidabilità ai bassi.

Per alleggerirla si è eliminato l’inutile, si è eliminato altresì l’utile e si è ricostruito l’indispensabile in materiali più leggeri. Tutta la bulloneria è stata ricostruita in ergal 70/75 e Titanio i fari di pesantissimo peso sono stati sostituiti con altri in leggerissima plastica. Tutta la moto è stata passata accuratamente al setaccio ricevendo giorno dapo giorno un buco, un asola, un componente più leggero.

Per compensare la carenza ai bassi regimi, senza mortificare la potenza acquisita agli alti, il punto cruciale era l’impianto di scarico accordato per gli alti. Dopo 12 ore ininterrotte di doglie e di scavi a corpi di utensile, si ricava dal pieno l’agognata valvola che, gestita dalla centralina tramite un’elettrocalamita, parzializza lo scarico per i bassi e i medi regimi.

Kawasaki Piuma